Scarica l'avviso Mini Voucher 2014 della Provincia di Firenze.

Possono inoltrare domanda per l’assegnazione di un mini voucher le persone che, alla data di presentazione della domanda, abbiano residenza anagrafica nella Provincia di Firenze (ad esclusione del Circondario Empolese Valdelsa) e siano:

  • lavoratori sospesi in Cassa Integrazione Guadagni Ordinaria, anche concessa ai sensi di normative speciali in deroga alla vigente legislazione, purché residenti nella Provincia di Firenze (escluso il Circondario Empolese Valdelsa);
  • lavoratori iscritti nella lista di mobilità della Provincia di Firenze ai sensi della Legge 223/91, della Legge 236/93 o anche concessa ai sensi di normative speciali in deroga alla vigente legislazione;
  • lavoratori sospesi in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria, anche concessa ai sensi di normative speciali in deroga alla vigente legislazione, purché residenti nella Provincia di Firenze (escluso il Circondario Empolese Valdelsa);
  • disoccupati iscritti ai Centro per l’Impiego della Provincia di Firenze, purché residenti nella Provincia di Firenze (escluso il Circondario Empolese Valdelsa). Lo stato di disoccupazione è riconosciuto a tutti coloro che sono senza lavoro e dichiarano l’immediata disponibilità allo svolgimento di un’attività lavorativa e a tutti coloro che pur lavorando non percepiscono un reddito annuo superiore al reddito minimo personale escluso da imposizione (Dlgs 181/2000, come modificato dal Dlgs 297/02). Tale reddito è fissato in: € 8.000 lordi per lavoro dipendente o fiscalmente assimilato (collaborazione coordinata e continuativa; contratto di lavoro a progetto; socio lavoratore); € 4.800 lordi per lavoro autonomo (inclusi i lavoratori così detti “occasionali”).

La richiesta di voucher formativi individuali avviene in 3 fasi consecutive:

  • I fase: il richiedente compila la domanda di voucher direttamente online sul format predisposto dalla Direzione Lavoro e Formazione all’indirizzo http://formazione.lineacomune.it/, seguendone le istruzioni. Terminata la compilazione della richiesta di voucher, quest’ultima deve essere generata sul sistema online e stampata per poter poi procedere alla sua consegna o spedizione;
  • II fase: Il richiedente si reca con la propria domanda al Centro Per I’Impiego territoriale (munito delle sue credenziali: username e password) ai fini del VISTO di coerenza;
  • III fase: il richiedente consegna o spedisce alla Direzione Lavoro e Formazione la documentazione cartacea completa di tutto quanto richiesto

Le domande dovranno essere presentate, in busta chiusa direttamente presso la Direzione Lavoro e Formazione, Via Capo di Mondo 66 – 50136 – Firenze, nell’orario 9.00-13.00, dal lunedì al venerdì, oppure pervenire per raccomandata con avviso di ricevimento al medesimo indirizzo. Sul plico chiuso dovrà sempre essere riportata la dicitura “Avviso Provinciale per l’attribuzione di Mini voucher individuali POR OB. 2 – Asse (indicare l’asse su cui si presenta la richiesta)”. Ogni busta dovrà contenere una sola domanda. Il soggetto richiedente che invii la domanda per posta è responsabile del suo arrivo, o meno, presso gli uffici della Provincia. La Provincia non assume responsabilità per eventuali ritardi o disguidi del servizio postale. Non fa fede il timbro postale.

Poiché le domande non possono essere presentate successivamente all’inizio dell’attività formativa, invitiamo chi fosse interessato a presentare la domanda entro il 30 settembre 2014.

L’assegnazione del voucher è subordinata alla verifica dei requisiti del richiedente e all’immissione in graduatoria.

Siamo a disposizione per una consulenza relativa alla compilazione e alla consegna della domanda.

Contattateci al numero verde 800-661838